• Storia

    La storia di ALPI è la narrazione di una tradizione manifatturiera votata all'eccellenza e della famiglia Alpi, a partire da Pietro Alpi che la fondò nel 1919.

    Prima azienda al mondo ad industrializzare il processo produttivo del legno composto, ALPI nasce come laboratorio di alta ebanisteria e diventa rapidamente un’industria leader nella produzione di superfici decorative. Questa svolta inizia già a partire dagli anni cinquanta, con l'ingresso in azienda di Valerio Alpi e l'avvio di una distribuzione capillare su tutto il territorio nazionale. Nel 1961 viene presentato "ALPIlignum", il primo tranciato composto, una vera e propria rivoluzione resa possibile grazie al profondo sforzo tecnologico e all'importante background nell'ebanisteria che portò rapidamente alla crescita sui mercati internazionali. Nel 1975 il Gruppo apre il primo stabilimento in Camerun per assicurarsi la costante fornitura di materie prime. A partire dagli anni ’80, con l’ingresso di Vittorio Alpi, l’avvio di prestigiose collaborazioni con nomi di spicco del design segnano la profonda sinergia tra l’azienda ed il mondo del progetto. La continua spinta all’innovazione di ALPI ha portato anche alla collaborazione con Piero Lissoni che da giugno 2015 ricopre il ruolo di art director.

  • COMPANY PROFILE

  • 1. Legno

    Sostanza del legno in tutte le sue essenze: ALPI ne garantisce la migliore espressione.

    Materia viva, certificata, eco-sostenibile, ALPI utilizza legno di Pioppo, Tiglio o Ayous scomposto e ricomposto in infinite essenze, finiture e decori per soddisfare ogni tipo di esigenza progettuale. Una proposta unica per varietà, dalle caratteristiche qualitative superiori, senza i difetti tipici del legno tradizionale, con illimitate soluzioni, a catalogo e bespoke, sempre costanti nei colori e nelle dimensioni, riproducibili nel tempo per molteplici ambiti applicativi, per superfici orizzontali e verticali.

  • 1. Lavorazioni

    Sfogliatura, tintura, composizione, incollaggio, pressatura, squadratura, tranciatura, collaudo…

    è la fitta sequenza produttiva del legno ALPI, in cui forma e sostanza dialogano tra tecnica e sapiente manualità: ALPI scompone e ricompone il legno in infinite essenze, finiture e decori attraverso un particolare processo che sfoglia il legno, lo tinge per immersione; infine, sovrapponendone i fogli tinti, ricrea un nuovo tronco.


2. Al Servizio del Progetto

Partner di grandi aziende del lusso, dell'automotive e della nautica oltre a prestigiose realtà dell'arredamento, del product design, dell'architettura di interni e del contract,

ALPI mostra il suo profondo legame con il mondo del progetto spaziando inoltre dall'hôtellerie ai multi-apartment, dal retail agli spazi pubblici. ALPI, attraverso il servizio di consulenza tecnica, accompagna il cliente in ogni fase dalla progettazione al servizio post vendita offrendo un'assistenza completa.

  • 2. Industria sartoriale

    Una duplice dialettica, una duplice passione: la cultura sartoriale si confronta e si esalta nelle opportunità offerte dalla tecnologia più innovativa.

    A decretarne l'unicità è infatti proprio la perfetta coesistenza tra tecnica e craftmanship, istanze solitamente opposte ma qui parallele: da un lato ALPI è pura innovazione che anticipa le richieste del mercato; dall'altro, minuziosa sartorialità.

  • 2. Fabbrica in Miniatura

    Il laboratorio di ricerca interno all’azienda è una vera e propria fabbrica in miniatura,

    un impianto pilota dove ogni processo così come ogni macchinario è perfettamente riprodotto in scala, un catalizzatore di idee, dove tutto ha inizio: qui si esplora la materia, testandone le qualità espressive e studiandone nuove dimensioni, condensando studio concettuale e sperimentazione formale, strutturale ed estetica. Grazie agli ingenti investimenti in R&D e la ricerca di nuovi trend, stilistici e di prodotto, ALPI può così offrire al mercato sempre nuovi spunti e idee progettuali.


  • 3. Sostenibilità

    ALPI opera in trasparenza in tema ambientale e sociale, puntando costantemente all'eccellenza nell'impiego delle risorse naturali.

    Alla base di ogni legno ALPI, Pioppo, Tiglio e Ayous provenienti da una gestione forestale responsabile e sostenibile, che opera nel massimo rispetto della biodiversità ambientale. Inoltre, il controllo diretto dell’intera filiera da parte dell’azienda assicura la garanzia d’origine legale e sostenibile del legno e la totale tracciabilità del prodotto. Massima attenzione è posta anche alla sicurezza dei luoghi di lavoro e dell'ambiente, un sistema interno avanzato per la depurazione dell'acqua industriale ne è garanzia.

  • 3. Zero F

    In linea con i più rigorosi standard internazionali, i legni ALPI possono essere prodotti in versione ZeroF, a zero formaldeide aggiunta, per la realizzazione di superfici decorative salubri ed eco-responsabili.

    Frutto della costante ricerca condotta da ALPI per trovare soluzioni che anticipino e soddisfino le richieste del mercato, i legni ALPI ZeroF contribuiscono all'ottenimento della certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design).

  • 3. Certificazioni

    FSC® (Forest Stewardship Council® ).

    Ayous e Pioppo rappresentano le materie prime fondamentali per la produzione del tranciato ALPIlignum. La certificazione FSC® (FSC-C004666) garantisce la provenienza da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

    OLB (Origine et Legalité du Bois )

    Attesta la legalità e la tracciabilità delle operazioni forestali e di trasformazione industriale del legno in Camerun. Con la certificazione OLB (OLB-CERT-090501); rilasciata a partire già dal 2009 da Bureau Veritas Certification ALPI garantisce ai propri clienti il rispetto delle normative riguardanti la gestione forestale, l'ambiente, l'igiene, la sanità, la sicurezza sul lavoro, la fiscalità, i contratti di lavoro, l'approvvigionamento e l'esportazione del legno; fornendo inoltre la certificazione dell'origine geografica del legno e la sua tracciabilità.

    Certificazione di provenienza del pioppo
    Il legno di Pioppo che ALPI utilizza per la produzione di legno composto proviene da coltivazioni agricole italiane. La certificazione rilasciata da SGS testimonia la garanzia della rinnovabilità e dell'impegno concreto del Gruppo verso una scelta di gestione responsabile della materia prima, contribuendo anche alla valorizzazione delle risorse agricole locali.

    Dichiarazione EU Timber Regulation
    A garanzia della massima tutela sulla legalità dell'origine del legno, nel pieno rispetto del regolamento UE n° 995/2010 del Parlamento Europeo.

    3. Affidabilità

    CRIBIS D&B, società specializzata nella fornitura di business information su imprese italiane ed estere, ha assegnato a ALPI la certificazione “CRIBIS D&B Rating 1”

    massimo livello di valutazione della solidità finanziaria - attribuendole quindi il massimo livello di affidabilità come controparte di una transazione commerciale B2B.


4. Africa Portrait

Grazie alla fortunata intuizione di Valerio Alpi di costruire una chiatta adibita a stabilimento trasportabile, che dal porto di Ravenna fu rimorchiata fino all’Africa, a partire dal 1975 ALPI si insediò prima in Camerun e successivamente in Costa d’Avorio.

Oggi dopo più di 40 anni detiene licenze per la gestione di 500.000 ettari di foresta garantendo anche lo sviluppo delle comunità locali, in termini economici e di infrastrutture. La sinergia tra gli stabilimenti africani e la casa madre a Modigliana è molto stretta.

  • 4. AlpiGroup

    Alpi S.p.A., leader nella produzione di superfici decorative in legno composto, è stata la prima azienda al mondo ad industrializzarne il processo manifatturiero.

    Fondata da Pietro Alpi nel 1919, ALPI è indiscusso riferimento tecnologico per il comparto del legno che oggi si sviluppa su un insediamento industriale di 180.000 mq. (di cui 52.000 coperti) in Italia e 346.500 (di cui oltre 67.000 coperti) in Africa. La presenza in Africa inizia nel 1975, anno in cui viene inaugurato il primo stabilimento in Camerun per assicurarsi la costante fornitura di materie prime. Con gli anni il gruppo Alpi ha sviluppato la sua attività per assicurarsi il controllo diretto dell’intera filiera, dal tronco ai prodotti lavorati, perseguendo inoltre un importante impegno forestale e sociale per lo sviluppo del territorio. Il Gruppo Alpi rappresenta oggi in Africa uno dei principali industriali nel settore legno operando attraverso ALPIcam Industries (sfogliati, compensati, segati), ALPIcam e Grumcam (segati e tronchi), e commercializza attraverso L.E.S. che operano tutte in perfetta sinergia con la casa madre italiana.

Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookies.

Maggiori Informazioni chiudi

Web Design, Art Direction and Web Programming / FRI-WEB; The pictures are protected by the law of copyright and it is illegal to use them without a written permission.